Estetica dentale

Estetica dentale

L’odontoiatria estetica si pone come obiettivo proprio quello d’intervenire sui denti frontali modificandone colore, forma, posizione e lunghezza eliminando cosi eventuali difetti e rendendo il sorriso più bello e armonico.

Ogni caso è ovviamente personalizzato in funzione delle proporzioni dento-facciali del singolo paziente per rispettare al massimo il concetto di individualità.

La soluzione meno aggressiva ed in grado al tempo stesso di garantire risultati estetici elevatissimi è rappresentata dall’applicazione delle cosiddette “faccette dentali” estetiche.

Questa soluzione richiede un minimo sacrificio di tessuto dentale non mettendo mai a rischio la vitalità del dente, ed a volte non richiedendo neanche l’utilizzo del trapano.

Che cosa sono le faccette dentali

Le faccette dentali sono sottili lamine in ceramica che vengono cementate sulla superficie esterna (labiale) dei denti anteriori.

Lo spessore medio di tali faccette si aggira intorno ai 0,5-0,7 mm. I denti che accolgono una faccetta sono leggermente preparati per far spazio alla ceramica.

Tuttavia, la preparazione e’ estremamente conservativa e deve essere mantenuta a livello della porzione più superficiale del dente, lo smalto. Lo smalto consente un’adesione ottimale delle faccette al dente.

Sono indicate nel caso di:

Sostituzione di una porzione di dente perduta a causa di un trauma;

  • Modifica di colore di un dente diventato più scuro;
  • Correzione della forma di denti geneticamente malformati o mal posizionati;
  • Chiusura di spazi tra i denti, i cosiddetti “diastemi”;
  • Ripristinare lucidità allo smalto alterato per fumo, cibi, bevande o reflussi acidi

Le controindicazioni sono invece minime e rappresentate da:

  • Presenza di eventuali abitudini viziate (digrignamento e serramento dei denti),
  • Chiusura dei denti incongrua e che faccia aumentare il rischio di frattura delle faccette stesse
  • Mancanza di smalto sulla superficie del dente
  • Discromie eccessive e molto profonde

Non è consigliabile l’applicazione di faccette in porcellana qualora siano presenti restauri in resina composita riguardanti grandi parti della superficie dentale.

In questo caso, è consigliabile sostituire il vecchio restauro in resina composita con uno nuovo, preceduto da sbiancamento dentale se necessario; nei casi di grave compromissione della struttura dentale è più indicato impiegare delle corone in ceramica integrale.
I vantaggi delle faccette dentali:

Raggiungimento di un risultato estetico che non ha eguali con altri trattamenti. Una volta cementate al dente, rinforzano la struttura dentaria residua;

  • Il legame faccette-smalto dentale e’ il più forte legame che si possa ottenere in odontoiatria con gli adesivi smalto-dentinali che mediano il legame dei materiali da restauro estetici con i tessuti dentari.
  • Miglioramento efficace della forma e colore dei denti
  • Possono essere mantenute nel cavo orale per molto tempo se vengono seguiti gli appositi protocolli di fabbricazione da parte del dentista e di mantenimento da parte del paziente